Mixup: 3 ottimi motivi per ascoltare Reportage EP

Mixup si toglie qualche sassolino dalla scarpa e lo fa in modo diretto e maturo con un nuovo EP. Ecco 3 buone ragioni per ascoltarlo subito.

Dopo un lungo periodo di silenzio torna a circolare il nome di Mixup che propone finalmente un nuovo lavoro, Reportage. Un EP che mi sento di riassumere in una parola: contenuto. In primis perché si tratta di un EP, per cui è contenuto per definizione. In secundis perché è un lavoro di contenuto con il quale Marco a mio modestissimo parere vince e convince.

Criticare il prossimo a prescindere da tutto, anche con le scuse più stupide e banali, è un’arte un po’ troppo diffusa. Quando poi sei un buon rapper, giovanissimo e con la fortuna di condurre un programma televisivo al quale tutti vorrebbero prendere parte, per cui tantissimi farebbero carte false per stare lì al posto tuo, ecco che criticare è maledettamente più facile di quanto già non sia.

La giovane età ha avuto un peso specifico non indifferente, aggiungici un po’ di parlare per sentito dire, tempo che pubblichi un pezzo come Haters ed ecco che, se anche gli hater non ce li hai, te li fai. E te ne fai anche tanti. Ricordo anche la partecipazione alla compilation Thori & Rocce, realizzando una traccia insieme a Chief, Reverendo e Dargen D’Amico su produzione di Don Joe e Shablo che, all’epoca, fecero da collante alla scena italiana che si presentava al grande pubblico.

Reportage EP: Mixup vince e convince

Penso sia inevitabile, con queste premesse, nutrire nei confronti di Mixup qualche dubbio, qualche perplessità. Lo so perché io che scrivo ero il primo ad averne. Ed ero quindi curioso di sentire, dopo diverso tempo, cosa avesse tirato fuori Marco con questo EP: gli attributi, la sostanza, il carattere, il contenuto. Insomma, quella maturità che mancava e che ha permesso a tutti di puntare il dito con discreta facilità. Mixup cambia registro, cambia musica e in poche tracce mette le cose in chiaro e cancella ogni dubbio.

Io penso ci siano almeno 3 ottimi motivi per cui tu debba scaricare Reportage EP di Mixup dal sito ufficiale. Si tratta di motivazioni solide che, sono sicuro, ti faranno ricredere sul personaggio.

  1. maturità: Mixup dimostra di essere cresciuto sotto il profilo musicale e quindi anche umano, i testi rivelano che in questo periodo il silenzio è stato concreto, un silenzio necessario che gli ha permesso di raccogliere le idee e capire cosa non è andato fino ad oggi e come ripartire. Non è più un ragazzino a caccia di haters.
  2. contenuto: comunque tu lo voglia intendere Reportage è un EP e ed è quindi composto di poche tracce, è un lavoro contenuto, limitato se preferisci. Questo è secondo me un ulteriore incentivo a mettere da parte qualunque preconcetto e forma d’astio nei confronti del personaggio e scaricare Reportage. Sai che ti porterà via poco tempo, dagli almeno una possibilità, un ascolto anche non approfondito perché lo merita. È un lavoro contenuto e di contenuto, gli argomenti non mancano, è un perfetto storytelling per capire tante cose prima che arrivi un progetto più ufficiale. Considera Reportage come un racconto e apprezzalo come tale.
  3. beat: io personalmente ho sempre forti dubbi quando anche il miglior producer cura tutte le strumentali di un progetto. È successo tempo fa per Rapper Bianco di Nex Cassel nel quale Luca Spenish è riuscito a farmi ricredere su come sia comunque possibile avere varietà di suoni e stili anche se il beatmaker è lo stesso per ogni traccia. Lo stesso accade per Reportage EP. Garelli Beats firma per intero la produzione musicale ma convince alla grande. Il progetto scorre bene, si presenta vario. L’atmosfera di pezzi come Hinterland Blues o Il Futuro Adda Veni (alla quale partecipano anche Ntò e Enzo Dong) si mescola bene a pezzi più d’impatto come Che Ne Sai o Snitch.

Per approfondire: Garelli Beats, non solo Trap
Leggi anche: intervista a Mixup (a cura di HotMC)

Scarica Reportage, EP di Mixup

Penso tu non abbia scuse. Scarica Reportage EP di Mixup e ascoltalo almeno una volta. Sarà sufficiente a farti cambiare idea e farti rivalutare Mixup. Non essere prevenuto, non odiare perché non c’è alcun motivo per farlo. Non più.

Lascia che sia la musica a parlare, lascia che sia Marco a raccontarti tanti aspetti della sua persona e della sua parte musicale che non riuscirai mai a cogliere e comprendere se perdi tempo a sputare cattiveria gratuita, alimentata dal sentito dire. Buon download, buon ascolto.

Lo spazio che cerchi è qui (gratis)

Se sei un rapper o beatmaker allora siamo qui ad aspettare proprio te, per rendere il nostro archivio sempre più ricco e darti lo spazio che cerchi per farti conoscere.

La tua scheda è qui

Un nano sardo con la passione per la musica, il piacere della lettura e il vizio di scrivere. Padre di Beat Torrent, vecchio matusa brontolone, lavoro come Web Designer. Rimo da quando si spammava su MySpace.

Lascia il tuo feedback

commenti