Quanto costa (oggi) fare un disco?

Moltissimi sono gli aspetti di cui tenere conto. I beat, lo studio di registrazione, la promozione del disco. Quanto costa produrre un disco Rap?

Quanto costa produrre un disco Rap? Risposta chiara, semplice e concisa: costa un sacco di soldi. Okay, forse è un po’ sbrigativa e spicciola ma non siamo lontanissimi dalla realtà. Diciamo che c’è modo di razionalizzare e spendere nel modo giusto. Vediamo però su quali aspetti concentrarsi.

Quanto costa fare un disco Rap?

Fare un disco Rap che suoni bene costa, serve uno studio di registrazione valido, servono figure competenti per produzione, registrazione, mixaggio e mastering. Prima ancora devi capire bene il tuo target, a quale pubblico vuoi rivolgerti, a chi vuoi arrivare con il tuo disco e soprattutto bisogna che tu abbia ben chiara in mente una strategia: cosa produrre, come produrlo, che impostazione dare al tuo lavoro.

Io in questo articolo mi limiterò a fare alcune considerazioni cercando di entrare nello specifico dei costi di un disco, di un album. Voglio capire quanto può costare oggi fare un disco Rap, perché di Rap scrivo. E specifico: un buon disco, curando un po’ tutti gli aspetti.

Prima di fare il disco: l’idea

Prima di iniziare, piccola premessa: quanto segue non è Vangelo, siamo tutti diversi, per fortuna, pensiamo in modo diverso e diverse sono esigenze, obiettivi, budget. Io mi limito a mettere nero su bianco la mia indagine.

Ancora per qualche giorno gioco a fare il rapper. Voglio fare un disco che sia, diciamo così attuale.

Il genere spopola tra i giovanissimi, la Trap è ormai ovunque. Ne terrò conto a livello di sonorità per azzardare qualcosa in più.

L’idea è allora di puntare ad un pubblico giovane, servirà un buon singolo che entri in testa, beat freschi e moderni, materiale facilmente fruibile. Valuterò in un secondo momento se investire in un album o un qualcosa di più contenuto come un EP. Intanto iniziamo con il raccogliere qualche idea sul da farsi.

Preliminari

Piccolo passo indietro: decido di preparare 4 freestyle. Strumentali edite alla mano voglio raccogliere del materiale propedeutico alla pubblicazione del mio disco, per muovere un po’ di interesse che mi servirà in seconda battuta. Anche per capire su quale tipo di disco produrre, album o EP, preparo qualche singolo o free più low profile per studiare il mio pubblico di riferimento. [costo: al momento in cui scrivo, pensare è gratis]

Per approfondire: Siti dove scaricare beat Hip Hop e Trap gratis

Videoclip fai da te per iniziare

Ho un buon programma di editing video, un telefono che può sopperire temporaneamente ad attrezzature più adatte. Decido quindi di realizzare altrettanti videoclip per le prime tracce preliminari. Frequenza di pubblicazione settimanale via Facebook. Tutto assolutamente alla mia portata. Tre o quattro take video realizzate in studio mentre registro il materiale che mi serve. Nulla di più.

Arrivo in studio che so già tutto a memoria e ho pianificato ogni mossa. Vado a colpo sicuro. In 4 ore registro tutti i freestyle, in altrettante ore metto via le take che mi servono per montare i video. [costo: 200€ comprensivo di utilizzo dello studio, registrazione, mixaggio e mastering]

Album o EP: quale soluzione scegliere?

Secondo me non c’è nessuna buona ragione per scegliere l’album da 10-15 pezzi. La soglia di attenzione è al minimo sindacale, sembra che nessuno legga e nemmeno guardi la cover del disco. Figuriamoci con quale piglio mette in play un disco e lo ascolta. Meglio un EP. Meno tracce, più tempo da dedicare per la cura di ogni brano, più possibilità che l’ascoltatore arrivi alla fine e colga il senso del progetto. Se così vogliamo dire. E mettici anche un risparmio in termini di soldi che possiamo investire in modo più oculato ancora.

Cosa serve per fare un disco?

Mi servono le idee per scrivere i pezzi del disco. Ho deciso che sarà un EP di 5 tracce. Devo trovare beatmaker che mi diano delle strumentali valide, in linea con quello che è il risultato che voglio raggiungere: un prodotto fresco, moderno, attuale ma comunque Rap.

In seconda battuta dovrò mettermi a scrivere sui beat e portare tutto in studio per lavorarci io. Quindi dovrei anche trovare uno studio di registrazione che offra servizio di registrazione, mixaggio e mastering ad un prezzo onesto. Il rapporto qualità prezzo è, chiaramente, decisivo.

Le basi: trova i beatmaker

Grazie a internet posso entrare in contatto con chiunque, con poco. Per esempio, lo stesso Beat Torrent offre spazio ai migliori beatmaker italiani. Scorro i nomi, ascolto, contatto quelli che mi hanno colpito di più. Chiedo un preventivo. [costo: 300€ per 5 beat]

Per approfondire: Quanto costano i beat Rap, Hip Hop, Trap?

Studio di registrazione

Posso entrare in contatto con diversi studi di registrazione tramite Google oppure tramite passaparola per trovare più facilmente quelli più economici ma con strumenti di qualità per darmi indietro un prodotto all’altezza. Serviranno diverse sessioni, indicativamente potrei fare un brano al giorno. La mattina registro, nel pomeriggio affianco il fonico per il mixaggio. Questo è importante per capire come deve suonare il mio prodotto e per tutelare il mio investimento. [costo: 500€ comprensivo di tutto]

Questione di immagine

Master del disco alla mano, serve ancora dell’altro. Devo infatti confezionare il mio EP al meglio per pensare poi alla distribuzione. Serve una cover, servono grafiche per social e quant’altro. Servono foto sia per la cover e le grafiche in generale ma anche per un minimo di press kit con il quale far lavorare l’ufficio stampa o chi si occuperà di supportarmi nella promozione del disco.

Book fotografico: indispensabile

Molte volte il fotografo è anche grafico. Altre volte il grafico è anche fotografo. Diciamo che se sei fortunato puoi trovare una persona unica che curi foto, grafica e video. Risparmi qualcosa ma qui sto facendo giusto una stima. Cerco qualche fotografo che mi aiuti ad avere una decina di foto di qualità professionale. [costo: 150€ per una giornata di lavoro e foto edit]

Grafica: non solo cover

L’aspetto grafico prevede l’immagine curata un po’ a 360°. Servono cover del disco, immagini di copertina per i social, anteprime dei video, varie ed eventuali per i post. Non c’è grafico che non ti proponga un buon prezzo per un pacchetto più ampio. Da valutare se pensi di stampare il disco in copia fisica. Non è il mio caso. Punto sul digitale. Mi basta una front cover. [costo: 150€ comprensivo di cover e grafica social abbinata]

Hosting e promozione del disco

Il disco è pronto. La cover c’è. Foto e grafiche che mi serviranno poi per il press kit e la promozione del disco ci sono. Mi serve una soluzione per l’hosting del disco. Opzione a costo zero: carico tutto su Mediafire o altri siti. Linko senza pietà. Hum, forse è meglio di no.

Beat Torrent offre un servizio hosting ad hoc per ospitare il mio disco. E può aiutarmi sia nella distribuzione che nella promozione. Io nel dubbio sondo il terreno un po’ su tutti i siti di settore, valuto con attenzione pro e contro, prezzi e possibilità.

Guarda qui: Proponi la tua musica su Beat Torrent

Free download vs iTunes?

Opto per il free download a cui poi affiancare l’acquisto, sempre in digitale, con iTunes. Un timido tentativo per monetizzare direi che è comunque fattibile. In un secondo momento caricherò magari il disco su Spotify e punterò anche sullo streaming. Come valutare? È tutta una questione di numeri. [costo: 200€ per hosting del disco, contatore download, segnalazione social e mail ai principali siti di settore, upload su iTunes]

Video ufficiale

Serve almeno un videoclip. Uno serio, nulla a che vedere con i primi realizzati per il materiale pubblicato prima dell’EP. Evito l’opzione lyric video. A meno che non sia il non plus ultra dei lyric video l’efficacia rischia di non soddisfare le aspettative. Meglio un videoclip per il pezzo più orecchiabile e fruibile del disco. Servirà come lancio del prodotto. Difficile limitare le spese sotto questo profilo [costo: almeno 500€]

Ufficio stampa: fatti consigliare

Ultimo step ma siamo comunque davanti ad un passaggio chiave. Devo infatti pubblicare e promuovere il mio lavoro. Serve realizzare un press kit, un comunicato stampa, serve far arrivare la notizia ai siti di settore e dare inizio al passaparola che si spera porti quante più persone possibile a scaricare, ascoltare, apprezzare e condividere il mio lavoro.

L’ufficio stampa mette insieme i pezzi sotto questo profilo. Serve esperienza, serve supporto, servono i giusti contatti. Serve una guida per i giusti consigli. [costo: 200€ per la realizzazione del press kit, redazione di un paio di comunicati stampa per videoclip e disco, recall ai siti che eventualmente non danno notizia entro un periodo di tempo relativamente breve]

Ecco quanto costa fare un disco

I freestyle spaccano, buona l’idea dello street video prima e di quello più professionale dopo. Il disco suona benissimo, spacca, ha il singolo giusto per lanciarlo, la cover è bellissima e ho tutto il supporto per free download e promozione, con tanto di spazio su iTunes. Tutto molto bello. Sì, ma quanto mi è costato fare questo disco Rap?!

Ricapitolando:

  • anteprima del disco: 200€
  • produzione dei beat: 300€
  • studio di registrazione: 500€
  • book foto: 150€
  • grafica per cover e altro: 150€
  • download e iTunes: 200€
  • videoclip singolo: 500€
  • ufficio stampa e promo: 200€

Totale stimato: 2200€ (sticazzi!)

Tutto è naturalmente opinabile. Secondo te mi è andata male o poteva andare pure peggio? Raccontami la tua esperienza nei commenti, proviamo insieme a centellinare la spesa, chissà, magari ho sbagliato qualcosa io nell’investimento. Chi lo sa. Secondo te quanto può costare fare un disco oggi?

Lo spazio che cerchi è qui (gratis)

Se sei un rapper o beatmaker allora siamo qui ad aspettare proprio te, per rendere il nostro archivio sempre più ricco e darti lo spazio che cerchi per farti conoscere.

La tua scheda è qui

Un nano sardo con la passione per la musica, il piacere della lettura e il vizio di scrivere. Padre di Beat Torrent, vecchio matusa brontolone, lavoro come Web Designer. Rimo da quando si spammava su MySpace.

Lascia il tuo feedback

commenti